Roberto Costi Tenor
P

 

 Roberto Costi è nato a Castelnovo ne' Monti (RE) il 20 Gennaio 1970. La musica diventa un importante punto di riferimento fin dalla tenera età, grazie soprattutto al papà Umberto, con il quale ascolta tanta musica lirica. Col passare degli anni, cresce anche la passione per il canto fino ad impegnare tutto il suo tempo libero: il canto diventa una vera e propria ragione di vita, che si concretizza nel 1988 quando Massimo Ranieri vince il 38° Festival di Sanremo con il brano “Perdere l’amore”. Roberto si innamora subito di questa canzone, che canta in ogni suo momento libero, cercando di onorarla al meglio, fino a quando in un giorno indimenticabile riesce a fare uscire una parvenza della sua vera voce: il padre, incredulo ed estasiato, capisce che qualcosa sta cambiando nel suo modo di cantare e si rende conto del talento di Roberto. Inizia così il suo primo corso di canto. La vera svolta arriva in occasione del concerto che Placido Domingo tiene al teatro Valli di Reggio Emilia per interpretare il ruolo di Otello nell’omonima opera di Verdi: Roberto chiede di poter assistere alle prove ma gli viene offerta la possibilità di candidarsi alle selezioni per un posto di comparsa: questa esperienza gli fa capire che il suo mondo è il teatro lirico e decide di iscriversi al conservatorio. Dopo qualche anno entra nel coro del teatro Valli, ed il suo talento da “solista” emerge ed è sempre più evidente. Il maestro di canto nota subito il suo talento, la sua voce potente ed armoniosa e lo iscrive a diversi concorsi internazionali di canto lirico, tra cui il "Concorso Masini" al teatro "Valli "di Reggio Emilia, dove arriva in finale e viene notato dal direttore artistico del teatro "Bellini" di Catania. Inizia qui la sua vera carriera artista e professionale che lo porta a debuttare sempre in ruoli di solista in grandi teatri. Debutta nel 2001 con la "Messa da Requiem " di "Pacini" nel teatro Bellini di Catania (nella stessa sera cantava Bocelli), nello stesso anno al teatro di Ascoli Piceno nel ruolo del Duca di Mantova nel Rigoletto. Nel 2002 la sua prima esperienza all’estero a Palm Beach nel ruolo di Edgardo nella Lucia di Lammermoor. Nel 2003 debutta a Catania al teatro Bellini nel ruolo di Rodolfo in Boheme, cui segue una trasferta in Giappone al teatro Bunka Kaikan di Tokio dove raccoglie i complimenti dal direttore d’orchestra e dal pubblico, tutto in piedi per applaudirlo. Negli anni successivi Roberto continua ad esibirsi e a ricevere i consensi del pubblico. Importante ricordare il debutto nel 2005 nel ruolo di Pinkerton in Butterfly alle Terme di Caracalla, dove viene richiamato l’anno successivo per altre due recite di Butterfly. E’ nel 2006 che Roberto ha un'altra grossa soddisfazione: cantare nel ruolo del Duca di Mantova all'Opera di Roma sotto la direzione del M° Bruno Campanella a fianco del baritono Renato Bruson che quella sera festeggiava i 45 anni di carriera. In questo stesso anno conosce il maestro M° Luciano Pavarotti ed inizia a prendere lezioni di canto nella sua casa di Modena. Negli anni seguenti si ripetono le trasferte internazionali: Nel 2007 in Giappone per una serie di concerti in diverse città tra cui Tokyo e Osaka e partecipa ad una tournée di concerti in Cina e dove viene presentato come uno degli ultimi allievi del M° Pavarotti: indimenticabile è l’esperienza al teatro "Oriental Art Center" di Shanghai e nei palasport, sempre tutti esauriti. Nell' 2010 partecipa al “Gran Galà” in memoria del M° Luciano Pavarotti a Minsk in Bielorussia, ospite dell’ambasciata italiana. Nell’estate 2011 ha partecipato a tanti concerti e rassegne tra i quali: il concerto tenuto nella Villa Museo Puccini a Torre del Lago con ospite d’onore il Tenore Aquiles Machado, inseguito il concerto tenuto a Gressoney (AO) nel salone d’onore del Castello Savoia. Nel 2012 partecipa a una rassegna estiva in Friuli composta da 10 recite dell'opera "Trovatore" interpretando il ruolo di Manrico e a seguire si esibisce a Venezia in una serie di selezioni d’opera e concerti. A dicembre è impegnato per una nuova tournée in Cina, che ripete nel 2013, 2014, 2015 e prossimamente 2016, 2017 nei vari teatri della China e nel teatro “Grand Theatre” di Shanghai.

© 2016 Roberto Costi Official site. All rights reserved.